Il “movimento che si difende”

Solo gli idioti (di destra, di centro o di sinistra) credono nei complotti.Ma c’è una categoria che i complotti li inventa, questi non sono idioti, sono donne e uomini che stanno al potere nelle imprese, nelle istituzioni internazionali, al governo delle Nazioni. Qui da noi hanno inventato che esista “…una regia nazionale ad opera di… Continua a leggere Il “movimento che si difende”

Il Piano Mattei per l’Africa. La regina è nuda! …di Tonino Perna

Certi che quello messo in gioco fosse l’ennesima trappola nazionalista e neocoloniale, ora ne abbiamo la conferma. Il Piano Matteo per l’Africa è un comitato d’affari a vantaggio nostro, contro i migranti, contro la democrazia dei paesi contranti a tutto vantaggio dei poteri forti locali e internazionali. Ce lo conferma Tonino Perno in un articolo… Continua a leggere Il Piano Mattei per l’Africa. La regina è nuda! …di Tonino Perna

DDL sicurezza. Una minaccia per il nostro Stato di diritto

No a un ddl che minaccia il nostro Stato di Diritto e che, se diventasse legge, incarcererebbe anche Gandhi Antigone e ASGI: Non è sicurezza ma disumanità, documento inemendabile. L’Italia rischia di rompere con una tradizione giuridica liberale e solidale.  È con misure di welfare comunale e di dialogo sociale, non criminalizzando le persone che… Continua a leggere DDL sicurezza. Una minaccia per il nostro Stato di diritto

Torino, uno sgombero in corso Vigevano :: La violenza opaca delle istituzioni… di Flavia Tumminello

Da Torino ci giunge la cronaca di uno sgombero. Una storia di persone che, senza alternative possibili, vivono in uno stabile fatiscente di proprietà del palazzinaro Giorgio Molino.Una lotta per la decenza e la dignità diventa l’ennesimo sgombero, fatto in nome della “decenza e della dignità”, ma senza altre soluzioni abitative.La casa è uno di… Continua a leggere Torino, uno sgombero in corso Vigevano :: La violenza opaca delle istituzioni… di Flavia Tumminello

Democrazie di sabbia …di Mauro Armanino

Si fanno molte parole sui popoli del Sahel, le popolazioni subsahariane, spesso a sproposito. Si dice molto sulle migliaia di migranti che attraversano queste zone per raggiungere lo coste del mediterraneo, spesso sono leggende. Mauro Armanino, che vive in Niger da molti anni prova a decifrare i segni di popolazioni che restano e altre che… Continua a leggere Democrazie di sabbia …di Mauro Armanino

Il debito di guerra …di Marco Bersani

Oggi, se vogliamo uscire dall’economia del profitto servono due passi radicali: avere consapevolezza che la guerra è il massimo dell’incuria, della distruzione e che ad essa bisogna opporsi con tutti i mezzi e “smascherare la narrazione ideologica e artificiale costruita attorno al debito”. Il debito è da decenni un debito di guerra ed ha l’unico… Continua a leggere Il debito di guerra …di Marco Bersani

Ponte di Messina. Bugie e omissioni

Associazioni e Comitati hanno inviato l’11 aprile scorso le proprie Osservazioni (534 pagine) nell’ambito della procedura di Valutazione di impatto ambientale (Via), aperta il 14 marzo scorso, segnalando tutte le carenze, lacune e omissioni dello Studio di Impatto Ambientale (Sia) dello Studio di Incidenza (SIncA), e della Valutazione di Ottemperanza prodotte dai proponenti (la concessionaria… Continua a leggere Ponte di Messina. Bugie e omissioni

Coordinamento antifascista :: Il carcere è un luogo violento.

Il carcere è un luogo violento. Il carcere è lo specchio estremo della società, ne riflette le tendenze e le contraddizioni nel suo punto più basso, più marginale meno democratico. La nostra società è diventata una democrazia autoritaria che tende ad affrontare disagi e marginalità o dissensi e contestazioni con i soli mezzi della censura,… Continua a leggere Coordinamento antifascista :: Il carcere è un luogo violento.

Lettera da Rebibbia

Qui una lettera da Rebibbia di una detenuta che scrive a il manifesto. Una testimonianza del degrado del sistema carcerario, che non è frutto dell’incuria, ma la forma punitiva e violenta assunta dal carcere, come manifestazione dello Stato repressivo nella democrazia autoritaria. ************************************* Caro manifesto, vorrei far conoscere quello che succede nel carcere femminile di… Continua a leggere Lettera da Rebibbia

“Giorgia”: una candidatura e quattro inganni …di Rocco Artifoni

Giorgia Meloni alla fine è “scesa in campo” anche per le prossime elezioni europee ed è riuscita a raggruppare in una sola volta almeno quattro inganni. Primo. Meloni si candida capolista in tutte le cinque circoscrizioni elettorali europee, pur sapendo che non può essere eletta cinque volte. Se venisse eletta in più di una circoscrizione,… Continua a leggere “Giorgia”: una candidatura e quattro inganni …di Rocco Artifoni

E’ morta Alice Munro

La scrittrice canadese è morta a 92 anni. Vincitrice del premio Nobel nel 2013, è certamente la più intensa e originale scrittrice di racconti e novelle a cavallo dei due secoli.Capace di condensare l’epica del romanzo in poche pagine, è la narratrice che esplora l’esistenza “subalterna”, sia che si tratti di donne che di emarginati.… Continua a leggere E’ morta Alice Munro

Disertiamo! :: solidarietà ai disertori ucraini, russi e bielorussi

La campagna #ObjectWarCampaign, che da due anni si batte per gli obiettori di coscienza e i disertori di Russia, Bielorussia e Ucraina, ha bisogno del tuo sostegno.  Ecco due suggerimenti per le attività della campagna (uno è una novità assoluta appena inaugurata in questi giorni!) e un appello a fare donazioni Sostieni gli obiettori di coscienza… Continua a leggere Disertiamo! :: solidarietà ai disertori ucraini, russi e bielorussi

Un libro :: “Spezzare l’Italia”

Una ricostruzione attenta che affronta gli stravolgimenti della Costituzione di questi ultimi 30 anni. Questo è il contenuto del libro di Francesco Pallante. Spezzare l’Italia, per Einaudi. Ne scrive, su il manifesto, Claudio De Fiores.Nessuna forza politica è immune: amministrazione improvvisata, superficialità e debolezza politica hanno favorito un disegno condiviso da tutti, che mirava a… Continua a leggere Un libro :: “Spezzare l’Italia”

Stato di Polizia

Mentre la Corte costituzionale conferma che un giudice civile può modificare gli atti amministrativi discriminatori e dichiara illegittima la legge regionale veneta sull’accesso alle case popolari, lo Stato si fa sempre più uno Stato di polizia e introduce regole discriminatorie all’interno dell’AFIS.L’AFIS è un database nel quale sono raccolti i dati (impronte digitali e foto)… Continua a leggere Stato di Polizia