Abbiamo bisogno di biciclette

In questo scorcio d’estate la Cicloofficina Thomas Sankara ha distribuito molte biciclette, le nostre scorte si stanno assottigliando… Abbiamo bisogno di biciclette, in qualsiasi stato – ci pensa Oreste a ricostruirle. Siamo in Cicloofficina lunedì e giovedì dalle 14.30 alle 18. Meglio è contattare Oreste 3482257079. Grazie

Diritto di asilo ostacolato alla Questura di Milano (e di Vercelli)

Diritto di asilo ostacolato e sanzioni alle persone in coda in Questura a Milano Ad ostacolare l’accesso al diritto di asilo: l’assenza di interpreti, meno di 10 procedure al giorno, mancanza di un sistema di prenotazione. Nel contempo le persone costrette in coda anche per giorni – e notti – vengono sanzionate per bivacco. A… Continua a leggere Diritto di asilo ostacolato alla Questura di Milano (e di Vercelli)

Voghera, un anno dopo

È passato un anno dall’omicidio di Youns El Boussetaoui, ucciso da un colpo di pistola esploso dall’assessore alla sicurezza di Voghera, Massimo Adriatici, in pieno centro cittadino. Come era prevedibile, purtroppo, sul fatto è calato il silenzio: la Lega ha continuato a solidarizzare con il pistolero, la cosiddetta sinistra a balbettare e la grande stampa,… Continua a leggere Voghera, un anno dopo

E’ online il numero 50 del “Granello di Sabbia”

Care e cari, è online il numero 50 del Granello di Sabbia, rivista bimestrale di Attac Italia Il nuovo numero si intitola “Guerra e migranti, guerra ai migranti” e raccoglie articoli di: Antonio De Lellis – Mauro Giampaoli – Roberto Guaglianone – Edgardo Iozia – Floriana Lipparini – Yasha Maccanico – Corrado Mandreoli – Filippo Miraglia – Giampiero Obiso – Federico Rossi – Michele Rossi – Gianfranco Schiavone –… Continua a leggere E’ online il numero 50 del “Granello di Sabbia”

I “valori dell’Occidente” :: Il sistema razzista della Lituania

Negli ultimi mesi la Lituania ha accolto decine di migliaia di persone in fuga dall’Ucraina. Ma mentre garantiva loro un’accoglienza degna, altri migranti e rifugiati venivano respinti o rinchiusi in centri di detenzione in condizioni disumane. La nostra ultima ricerca non lascia spazio a dubbi: la Lituania ha istituito un sistema razzista attraverso il quale le autorità locali trattengono arbitrariamente migliaia di… Continua a leggere I “valori dell’Occidente” :: Il sistema razzista della Lituania

Diritto di asilo in Italia tra violazioni e mancanza di risorse

L’Asylum Information Database (AIDA) è un progetto che offre ogni anno una panoramica sul diritto d’asilo in Europa,  promosso dal Consiglio europeo per i rifugiati e gli esuli (ECRE). Si tratta di un importante strumento di analisi per capire cosa  incontra chi cerca protezione in Europa nei diversi Stati – 23 Paesi, 19 UE e 4 non… Continua a leggere Diritto di asilo in Italia tra violazioni e mancanza di risorse

I “valori dell’Occidente” :: L’impero britannico deporta gli immigrati illegali

Martedì 14 giugno 31 migranti, entrati illegalmente in Gran Bretagna, verranno deportati in Ruanda, altri voli sono in programma. La Corte suprema ha detto che si può fare. Lì saranno tenuti in attesa della “elaborazione delle richieste d’asilo”. Secondo Human Right Watch e Amnesty International, insieme ad un’altra ventina di Ong, il Ruanda non rispetta… Continua a leggere I “valori dell’Occidente” :: L’impero britannico deporta gli immigrati illegali

I “valori dell’occidente” :: La Guantanamo polacca

A Wedrzyn in Polonia muore l’accoglienza e muoiono le persone. Un articolo di M.C. e Lorenzo De Stasi, apparso su Domani il 15 maggio, ci racconta cosa accade nel campo di detenzione di Wedrzyn in Polonia ai migranti che non sono ucraini. Dove muore l’accoglienza, Di Stasi

Arci e Asgi :: La solidarietà non è un crimine

A sostegno delle navi Ong Il 21 maggio al Tribunale di Trapani si terrà l’udienza preliminare nel procedimento penale avviato nei confronti di 21 persone, la maggior parte delle quali fanno parte di 3 organizzazioni attive nel soccorso in mare: fra loro l’equipaggio della nave tedesca Iuventa e quelli delle navi utilizzate fino al 2017… Continua a leggere Arci e Asgi :: La solidarietà non è un crimine

Vercelli. Diritti dei migranti e ritardi della Prefettura

Da qualche giorno una decina di migranti staziona davanti alla Questura di Vercelli per compilare la domanda d’asilo. La Questura non li riceve perché la Prefettura non riesce a dare loro una collocazione. Così viene negato un diritto, e si contrasta la legge. Dopo le pressioni di associazioni vercellesi e biellesi i migranti sono stati… Continua a leggere Vercelli. Diritti dei migranti e ritardi della Prefettura

Quali valori europei? Profughi “meritevoli” e “immeritevoli”

Riportiamo un commento di Piero Rizzo ad un articolo del Guardian che ci racconta la discriminazione razzista tra profughi che fuggono dalla stessa guerra o da altre guerre, apparso su “Sviluppo felice“. Separare quelli che fuggono dal conflitto in “meritevoli” e “immeritevoli” è immorale ed è un tradimento dei valori europei documentarsia cura di Piero Rizzo – Migranti e… Continua a leggere Quali valori europei? Profughi “meritevoli” e “immeritevoli”

Protezione umanitaria per tutte le persone che fuggono dalle guerre

Poniamo fine alla gestione discriminatoria dell’Europa nei confronti dei migranti e dei rifugiati. Rispondiamo in modo efficace e rispettoso del Diritto internazionale ai bisogni di tutte le persone che chiedono asilo e rifugio perché fuggono dalle guerre! Liberiamoci dal razzismo. Qui si può leggere un attento intervento di Stefano Galieni apparso su transform! italia il… Continua a leggere Protezione umanitaria per tutte le persone che fuggono dalle guerre

A Voghera si vuole “processare” la vittima

Riportiamo l’attenzione sull’assassinio di Youns El Boussettaoui, ucciso a pistolettate dall’assessore leghista Massimo Adriatici il 20 luglio del 2021. In un articolo di Giuliano Santoro, apparso su il manifesto del 26 marzo, ci viene raccontato che la vittima assassinata è stata convocata davanti al giudice di pace per un reato minore. È solo l’ultima delle… Continua a leggere A Voghera si vuole “processare” la vittima

Anche nel biellese ci sono profughi di serie A e di serie B?

Cosa sta succedendo? Arrivano i nuovi profughi dall’Ucraina in fuga dalla guerra scatenata dalla Russia, ma chi ne fa le spese sono i profughi che risiedono già sul territorio. In questi giorni uomini, ragazzi che risiedono nel territorio da tempo, che hanno creato relazioni sociali, intessuto reti e hanno un lavoro, perderanno tutto! Si parla… Continua a leggere Anche nel biellese ci sono profughi di serie A e di serie B?