Piano Mattei 3. I cinque pilastri del neocolonialismo italiano

Prosegue l’analisi critica del “Piano Mattei”. Convinti che sia una scatola vuota, inficiata dal confronto impossibile con le potenze neocoloniali presenti, quella cinese su tutte, ma non solo. Ma soprattutto perché gli obiettivi del governo sono quelli di “risolvere il problema dell’immigrazione clandestina” e darsi un’immagine internazionale che gli garantisca di proseguire la guerra concentrazionista… Continua a leggere Piano Mattei 3. I cinque pilastri del neocolonialismo italiano

Piano Mattei 2. Aiutiamoci a casa loro …di Marco Bersani

«Il nostro approccio ai paesi africani non sarà predatorio, né paternalistico, né caritatevole». Così ha esordito la Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, nell’avvio del vertice Italia-Africa, che dovrebbe lanciare il cosiddetto “Piano Mattei”. Verrebbe da rispondere che, quando un piano si definisce in negativo, siamo nella dimensione dell’“excusatio non petita, accusatio manifesta”. In cosa consista… Continua a leggere Piano Mattei 2. Aiutiamoci a casa loro …di Marco Bersani

Piano Mattei 1. Le politiche tardo-coloniali dell’Italia …di Alberto Negri

Le istituzioni italiane sono come i polli di Renzo, ognuno vuole la sua parte e becca l’altro senza neppure sapere il perché. Per un Piano Mattei dedicato allo «sviluppo» dell’Africa che è come l’araba fenice di Metastasio «che vi sia ciascun lo dice ove sia nessun lo sa». Il Piano, per quel che abbiamo letto,… Continua a leggere Piano Mattei 1. Le politiche tardo-coloniali dell’Italia …di Alberto Negri

Espansione. Stermini di massa. Modernizzazione

Per quanto sia alquanto improbabile definire scientificamente una “etnia”, nella storia dell’umanità ci sono stati molti conflitti che hanno portato a “pulizie etniche” e genocidi.La storia moderna, a partire dalla fine del ‘400, è un susseguirsi continuo di stermini di massa che portano alla scomparsa di intere civiltà e culture.D’altronde non si può dimenticare che… Continua a leggere Espansione. Stermini di massa. Modernizzazione

L’educazione alla pace. Decostruire il potere, i miti della razza e dell’eroe …di Laura Tussi

L’educazione alla pace deve porsi l’obiettivo di decostruire il potere, i miti della razza e dell’eroe. Questo è l’ipotesi di Laura Tussi che illustra in questo scritto. La scuola può avere un ruolo centrale in questa pratica di liberazione dalla cultura militarista, maschilista e violenta ***************************************** Riflessioni pedagogiche.La scuola ha il compito di costruire un’alternativa,… Continua a leggere L’educazione alla pace. Decostruire il potere, i miti della razza e dell’eroe …di Laura Tussi

Lettera agli ipocriti d’Europa …di Franco Berardi Bifo

Un tempo credevo che i filosofi fossero i custodi della coerenza etica e della decenza intellettuale. Forse mi sbagliavo, dato che questa tradizione sembra completamente cancellata nell’attuale panorama culturale d’Europa. Il conformismo e la complicità con la violenza hanno preso il posto del coraggio intellettuale nei media come nel mondo accademico. Qualche settimana fa un… Continua a leggere Lettera agli ipocriti d’Europa …di Franco Berardi Bifo

Africa. Anno nuovo debito vecchio …di Marco Bersani

Ancora una volta l’attenziona torna alla questione del debito in Africa. Così la Banca mondiale tiene sotto ricatto i paesi africani, così il nuovo colonialismo occidentale tiene le politiche economiche degli stati africani sotto controllo per l’estrazione delle materie prime.Mentre la Meloni farfuglia di un piano Mattei per l’Africa noi chiediamo l’abolizione del debito dei… Continua a leggere Africa. Anno nuovo debito vecchio …di Marco Bersani

Orientalismo e Sionismo per giustificare un genocidio …di Enzo Traverso

Le vaste autorizzazioni concesse all’esercito israeliano per bombardare obiettivi non militari, l’allentamento delle restrizioni sulle morti di civili previste e l’uso di un sistema di intelligenza artificiale per generare un numero di obiettivi potenziali più vasto di sempre hanno contribuito alla natura distruttiva delle prime fasi della guerra di Israele nella striscia di Gaza. Lo rivela un’indagine… Continua a leggere Orientalismo e Sionismo per giustificare un genocidio …di Enzo Traverso

“Deriva messianica, il sionismo verso la fine”. Intervista a Ilan Pappé

Fuori dalla Biblioteca Universitaria di Genova la fila è lunga: centinaia di persone aspettano l’incontro con lo storico israeliano Ilan Pappè, organizzato sabato scorso da Bds Genova, Assopace e Tamu edizioni. Settecento ci riescono, gli altri restano fuori. Un incontro atteso quello con uno dei massimi esponenti dell’accademia israeliana e di una contro-narrazione basata su… Continua a leggere “Deriva messianica, il sionismo verso la fine”. Intervista a Ilan Pappé

Un libro :: Il Sahel non esiste

Il Sahel è una fascia orizzontale di territorio dell’Africa Subsahariana che si estende tra dodici Stati tra il Sahara e la savana sudanese. In realtà è prima di tutto una categoria geografica inventata nel XIX secolo che mescola popolazioni diverse, legate a mestieri, storie e religioni differenti, anche se non viene raccontato in tutta la… Continua a leggere Un libro :: Il Sahel non esiste

“Decolonizzare” il linguaggio (anche a sinistra) …di Annamaria Rivera

Il lavoro di de-costruzione che da decenni s’è fatto sul linguaggio in un sistema ideologico e semantico come quello razzista sembra svanire sotto un sistema che poggia in misura rilevante su una vera e propria montagna di parole manipolate, strumentalizzate, distorte senza alcuna ingenuità. Annamaria Rivera, antropologa, intellettuale militante, ha dedicato diversi decenni a quella… Continua a leggere “Decolonizzare” il linguaggio (anche a sinistra) …di Annamaria Rivera

Libia. Le scomode memorie italiane di Derna

Fattorie e campi di concentramento modello a Derma, queste le ombre del nostro passato coloniale. Anche se qualcuno riproduce ancora la lettura della “diversità del colonialismo italiano”. Insopportabile luogo comune falso e tendenzioso, perché assolutorio e quindi ci deresponsabilizza.Ed ora che si è consumato un disastro di proporzioni gigantesche non si può evitare di ricordare,… Continua a leggere Libia. Le scomode memorie italiane di Derna

Un libro :: I carnefici del Duce

Guido Caldiron, su il manifesto, ci ha suggerito la lettura dell’ultimo libro scritto dallo storico Eric Gobetti, I carnefici del Duce, Laterza. Ci convince e cercheremo di invitare l’autore a Biella, in autunno, per presentarcelo. **************************************** Non si tratta solo di smentire la vulgata che vuole gli italiani «brava gente» e che, allo stesso modo,… Continua a leggere Un libro :: I carnefici del Duce

Contro l’antropocentrismo …di Maurizio Pallante

Vi proponiamo una riflessione di Maurizio Pallante apparsa su volerelaluna. E’ un tema che ci sta a cuore perché correlato alla necessità urgente di mettere in discussione i pilastri del pensiero positivista: l’antropocentrismo, il progresso, i nazionalismi identitari, il colonialismo e l’imperialismo, ecc. Un processo che noi chiamiamo “decolonizzare la mente”. Contro l’antropocentrismo