I media liberi e indipendenti

Mentre tutti i media sono impegnati a raccontarci, “minuto per minuto”, quasi sempre da fonti informative ucraine, la guerra di aggressione della Russia, prosegue il massacro dei Curdi in Siria e Iraq ad opera della Turchia, fedele e attivo alleato atlantico, in disprezzo di qualsiasi regola e contro il diritto internazionale. Ma di loro non… Continua a leggere I media liberi e indipendenti

𝐍𝐎 𝐁𝐀𝐒𝐄 – Né a Coltano né altrove

Care e cari, dopo l’assemblea di ieri a Coltano (Pisa) vi inoltro l’appello e il profilo Facebook del Movimento No Base. Il 4 maggio è previsto un primo presidio a Firenze, che rilancerà la mobilitazione del 2 giugno. Diffondete il più possibile.Ai prossimi aggiornamenti. Un saluto Alberto Il profilo Facebook https://www.facebook.com/105710955465947/posts/105751082128601/ L’appello 𝐍𝐎 𝐁𝐀𝐒𝐄 –… Continua a leggere 𝐍𝐎 𝐁𝐀𝐒𝐄 – Né a Coltano né altrove

Rapporto ONU. Palestina, 8-21 marzo

5 aprile 2022 – +972 magazine Questo articolo è stato pubblicato in collaborazione con Local Call e The Intercept. Durante la violenta escalation della primavera del 2021 in Israele-Palestina Hazem Nasser ha fatto ciò che gli era stato richiesto: ha iniziato a riprendere. A quel tempo Nasser lavorava come giornalista per la rete televisiva palestinese Falastin Al-Ghad [Palestina… Continua a leggere Rapporto ONU. Palestina, 8-21 marzo

Nuovi equilibri e squilibri geopolitici …di Lucio Caracciolo

Lucio Caracciolo, fondatore e direttore di Limes, importante rivista di geopolitica, con questo intervento, apparso su il n.63 di Alternative per il Socialismo, ci aiuta a capire la situazione internazionale dentro la quale è maturato l’attacco militare russo dell’Ucraina. Lontano dalle tesi propagandistiche russe e ucraine, oltre le interpretazioni superficiali e ipocrite del giornalismo televisivo… Continua a leggere Nuovi equilibri e squilibri geopolitici …di Lucio Caracciolo

Protezione umanitaria per tutte le persone che fuggono dalle guerre

Poniamo fine alla gestione discriminatoria dell’Europa nei confronti dei migranti e dei rifugiati. Rispondiamo in modo efficace e rispettoso del Diritto internazionale ai bisogni di tutte le persone che chiedono asilo e rifugio perché fuggono dalle guerre! Liberiamoci dal razzismo. Qui si può leggere un attento intervento di Stefano Galieni apparso su transform! italia il… Continua a leggere Protezione umanitaria per tutte le persone che fuggono dalle guerre

Firenze, 26 marzo: Un Ponte Per… la pace che è fatta di giustizia

A Firenze per la pace che è fatta di giustizia Il 26 marzo ci saremo anche noi di Un Ponte Per, con la Società della Cura, alla manifestazione nazionale indetta dai lavoratori e dalle lavoratrici della GKN ed invitiamo tutte le forze del movimento per la pace e per la solidarietà internazionale a fare altrettanto. Riteniamo… Continua a leggere Firenze, 26 marzo: Un Ponte Per… la pace che è fatta di giustizia

Il potere alle armi

Mentre infuria la guerra in Ucraina e qui la parte migliore della società chiede a gran voce che le armi cessino di uccidere e distruggere, ieri mattina la Camera dei deputati ha approvato a larghissima maggioranza (391 voti favorevoli su 421 presenti, 19 voti contrari) un Ordine del giorno collegato al “Decreto Ucraina” proposto dalla Lega Nord… Continua a leggere Il potere alle armi

A proposito di guerre di occupazione

Occupare un altro Paese è una vergogna e un crimine contro l’umanità, e le sanzioni devono essere durissime: ce lo ricordano Gideon Levy e Jack Khoury. Con una poesia di Cristina Alziati e… due foto a confronto. Dal blog “La Bottega del Barbieri“ Palestina: l’elefante nella stanza

Le quattro lezioni dell’Ucraina: i doppi standard occidentali …di Ilan Pappe

Qui di seguito un’interessante analisi e riflessione di Ilan Pappé sulla guerra in Ucraina nel panorama mondiale e l’atteggiamento razzista dell’Europa, apparsa su il manifesto del 6 marzo. Ilan Pappé è docente presso l’Università di Exeter ed è stato senior lecturer di scienze politiche presso l’Università di Haifa. È l’autore de “La Pulizia etnica della… Continua a leggere Le quattro lezioni dell’Ucraina: i doppi standard occidentali …di Ilan Pappe

EZLN sulla guerra :: Non ci sarà paesaggio dopo la battaglia

Riportiamo qui la dichiarazione del “movimento” zapatista, EZLN, a proposito della guerra in Ucraina. NON CI SARA’ PAESAGGIO DOPO LA BATTAGLIA (Sull’invasione dell’Ucraina da parte dell’esercito russo) Ai firmatari della Declaración por la Vida: Alla Sexta nazionale e internazionale: Compañer@s y herman@s: Esprimiamo il nostro pensiero e parole su quanto sta accadendo attualmente nella geografia… Continua a leggere EZLN sulla guerra :: Non ci sarà paesaggio dopo la battaglia

Ucraina: fermare la corsa alle armi e accogliere

Aiuti e accoglienza dovrebbero essere gli strumenti della pace, ma il governo ha scelto di inviare armi all’Ucraina (militarmente inutili) e avvalla le politiche discriminatorie dell’Europa nei confronti dei profughi di guerra. Un intervento di Grazie Naletto, apparso nel blog di Sbilanciamoci del 1 marzo. Ucraina: fermare la corsa alle armi e accogliere