Browsing archives for 'La città di sotto'

12 dicembre 1969, La strage (fascista) è di Stato…!

La città di sotto,liberitutti! 12 Dicembre 2019 | 0 Comments

12 dicembre 1969, La strage (fascista) è di Stato...!

Cinquant’anni fa una bomba nella Banca Nazionale dell’Agricoltura in Piazza Fontana a Milano fa una strage. E’ una strage compiuta dalla destra fascista italiana, con la complicità degli apparati dello Stato. Non solo quelli deviati, ma anche persone e istituzioni colluse con la destra politica, supportata, armata e protetta dai servizi segreti italiani e Usa, […]

Qualcosa di concreto per la Palestina

Biellesi per Palestina libera,La città di sotto 21 Novembre 2019 | 0 Comments

logo_270

150 attività commerciali, culturali e sportive si dichiarano Spazi Liberi dall’Apartheid Israeliana Cresce il numero delle associazioni, sindacati, movimenti, artigiani, commercianti, centri culturali e sportivi in tutta Italia che si sono associati alla rete Spazi Liberi dall’Apartheid Israeliana – SPLAI. Da Torino a Lampedusa, da Trieste alla Sardegna, siamo tantissimi! La rete SPLAI è cresciuta del 50 per […]

A sinistra…

La città di sotto,movimenti&reti 6 Novembre 2019 | 2 Comments

A sinistra...

Una sinistra moderata, riformista, radicale o rivoluzionaria che non indaghi in modo approfondito il capitalismo contemporaneo, cosiddetto della “globalizzazione”, è colpevole perché rinuncia a comprendere le condizioni nelle quali si trova ad agire e i mutamenti intercorsi all’interno dei processi produttivi e riproduttivi.   La carenza più grave è non comprendere come il capitalismo contemporaneo non […]

Torino, mercoledì 20/11 :: Le “Sette tesi sul controllo operaio” di Panzieri-Libertini

culture,La città di sotto 5 Novembre 2019 | 0 Comments

IMG_20191114_0002

Torino, martedì 19/11 :: Le esperienze dei Consigli di fabbrica nel 1919

culture,La città di sotto 4 Novembre 2019 | 0 Comments

IMG_20191114_0001

Libri per un autunno… caldo.

La città di sotto,letture belle e utili 3 Novembre 2019 | 0 Comments

Libri per un autunno... caldo.

Francesco Iannone,   Arruina.   Il Saggiatore    € 20.00       “Una favola oscura” senza luogo e tempo che ci parla del qui e ora. Un’opera prima di qualità! Lucia Berlin,   La donna che scriveva racconti.    Bollati Boringhieri    € 18.50  Storie vere ma inventate di una donna molto bella con una vita difficile. Achebe, Le cose crollano.  La […]

4 novembre :: Una orrenda pagina della storia d’Italia

bastaguerre!,La città di sotto 31 Ottobre 2019 | 0 Comments

pace soldato

Cosa dobbiamo festeggiare?   nulla! Cosa o chi possiamo commemorare?   i morti, solo i morti! Cosa possiamo ricordare?   che è stata una delle pagine più orrende della storia d’Italia: una strage gratuita e senza scopo, un disastro economico, la premessa dell’avvento del Fascismo! Cosa possiamo fare?   parlarne, fare critica storica, fare controcultura, disertare le commemorazioni ufficiali. […]

Le rivolte sono desideri …di Tommaso Di Francesco

La città di sotto,uscire dalla politica 30 Ottobre 2019 | 0 Comments

Warhol, Hammer & Sickle

Noi pensiamo, e l’abbiamo già detto e scritto molte volte, che si debba “uscire dalla politica”, cioè abbandonare il “palazzo” e le sue logiche.  Non più combattere per la sua conquista, ma lavorare per determinarne la dissoluzione, la sua “estinzione”. L’obiettivo sarebbe quello di “cambiare la società senza prendere il potere”, di fronte al fallimento […]

Biella, sabato 12 ottobre :: “Cercate ancora…” Trent’anni dalla morte di Claudio Napoleoni

culture,La città di sotto 10 Ottobre 2019 | 0 Comments

socialab

Il Laboratorio sociale “la città di sotto” organizza, con la collaborazione della Camera del lavoro di Biella, un convegno a trent’anni dalla morte di Claudio Napoleoni, uno dei più importanti economisti della seconda metà del Novecento.     Si trasferì per amore, non più giovane, ad Andorno Micca, qui morì dopo una malattia all’età di 64 […]

Il PD, Renzi e il nuovo che avanza…

La città di sotto,uscire dalla politica 13 Agosto 2019 | 2 Comments

IMG_20190819_0004

Oggi, martedì 13/8, ore 13, Renzi al TG2: …perché un governo istituzionale?… “la priorità è portare a casa l’abbassamento delle tasse ed evitare che l’Italia vada in recessione”. Geniale! E’ il nuovo che avanza, è la proposta alternativa che prende forma, è la dirompente proposta di un partito che vorrebbe essere l’unica alternativa a Salvini […]