Dal biologico al digitale: traducibilità del vivente?

Questa è un’interessante intervista di Alessandra Pagliaru al filosofo e psicanalista argentino Miguel Benasayag (apparsa su il manifesto di venerdì 23 settembre). “Il progetto reazionario è credere a una razionalità assoluta in cui esiste un multiverso secondo cui i corpi devono piegarsi all’inumano, all’inanimato dell’algoritmo” Partecipare alla vita e alla sua complessita-Miguel Benasayag.pdf Miguel Benasayag… Continua a leggere Dal biologico al digitale: traducibilità del vivente?

E’ morto Pharoah Sanders

All’età di 81 anni è morto il musicista Pharoah Sanders. La sua carriera prese forma a New York, di cui era certamente una espressione. La sua ricerca, legata a ciò che veniva chiamato “free jazz”, si aprì ad altre influenze africane e orientali, condotto da una profonda spiritualità, un misticismo che trovò nel sodalizio con… Continua a leggere E’ morto Pharoah Sanders

“Le macchine di Dio”. La sfida dell’immaginario digitale

Offriamo l’occasione di leggere un articolo di Teresa Numerico, uscito su il manifesto del 7 settembre. La riflessione della Numerico è attorno al libro di Helga Nowotny, Le macchine di Dio. Gli algoritmi predettivi e l’illusione del controllo, Luiss University Press. Nell’illustrare le tesi del libro riflette su una tecnologia che mostra il mondo attraverso… Continua a leggere “Le macchine di Dio”. La sfida dell’immaginario digitale

E’ morto lo scrittore Javier Marias.

Grande scrittore spagnolo e uno dei più grandi del nostro tempo. Capace di narrare i drammi interiori dell’umano con la leggerezza di uno sguardo apparentemente distaccato ma carico di pietas. Come ci racconta Francesca Borrelli, su il manifesto, Javier Marias diceva che: “pensare letterariamente vuol dire avere il vantaggio di potersi contraddire, anche infinite volte… Continua a leggere E’ morto lo scrittore Javier Marias.

E’ morta Barbara Ehrenreich

Il primo settembre Barbara Ehrenreich, autrice di oltre 20 libri sui temi della giustizia sociale, dei diritti delle donne, della disuguaglianza e dell’iniquità del sistema sanitario americano, è morta all’età di 81 anni.Il suo libro più famoso, un bestseller negli Stati uniti, era stato «Nickel and Dimed», tradotto da Feltrinelli nel 2002 con il titolo… Continua a leggere E’ morta Barbara Ehrenreich

Incontro con Giovanna Marini

Gianfranco Capitta incontra Giovanna Marini, compositrice, ricercatrice e docente, protagonista, lei e la sua storia, di due documentari. Emerge così il rapporto fra cultura «alta» e «popolare» e la relazione tra cultura, politica e società nella sua esperienza e quella del suo tempo. L’intervista è apparsa su il manifesto del 13 agosto. Giovanna Marini, a… Continua a leggere Incontro con Giovanna Marini

Letteratura. Nella grammatica della gentilezza. …di Kadija Abdalla Bajaber

Riportiamo il testo, apparso su il manifesto, che l’autrice keniana ha letto a Letterature il 18 luglio. L’autrice ha appena pubblicato Dimora di ruggine, per 66thand2nd. Virginia Woolf diceva che molte persone trovano l’occasione di leggere Proust soltanto quando sono ammalate e dunque costrette a casa. Quando siamo obbligati a prenderci una pausa, riusciremo forse… Continua a leggere Letteratura. Nella grammatica della gentilezza. …di Kadija Abdalla Bajaber

Storia :: “La rivoluzione è il respiro della storia”. Intervista al prof. Enzo Traverso

In occasione dell’uscita del libro dello storico Enzo Traverso, Rivoluzione. Un’altra storia 1789-1989 (Feltrinelli) Roberto Ciccarelli lo intervista su Alias, inserto de il manifesto del 9 luglio. Enzo Traverso insegna alla Cornell University, (Ithaca, New York). Ha lavorato in varie università francesi. I suoi libri sono tradotti in tutto il mondo. In questa intervista rilegge… Continua a leggere Storia :: “La rivoluzione è il respiro della storia”. Intervista al prof. Enzo Traverso

Letteratura :: Il diritto alle omissioni …di Leila Slimani

Riportiamo il testo letto dalla scrittrice francese di origine marocchina Leila Slimani a La Milanesiana, a Pavia il 23 giugno. Una interessante occasione per riflettere sulle forme della letteratura ed il rapporto con la realtà presente. Qualche anno fa, ho cominciato a scrivere una trilogia ispirata alla storia della mia famiglia. Il primo volume, Il paese… Continua a leggere Letteratura :: Il diritto alle omissioni …di Leila Slimani

E’ morta Patrizia Cavalli

Una grande poetessa, aveva 75 anni. Intelligente e sensibile, capace di indurre a pensare e suscitare emozioni. Se ne accorse subito Elsa Morante che l’aiutò a pubblicare il suo primo libro “Le mie poesie non cambieranno il mondo”. Una donna consapevole protagonista della scena poetica italiana. Una nota bibliografica minima: Poesie (1974-1992). Einaudi, 1992 Sempre… Continua a leggere E’ morta Patrizia Cavalli

Bruno Morandi ci ha lasciati

E’ morto Bruno Morandi. Scalatore, sindacalista, intellettuale comunista. Uomo discreto, sempre impegnato nella ricerca della conoscenza come strumento per comprendere la realtà. Nato a Roma nel 1930 ha attraversato la seconda metà del ‘900 da comunista, dal PCI, al Manifesto, al PRC. Spirito libero e curioso ci ha lasciato un libretto straordinario, meno di 100… Continua a leggere Bruno Morandi ci ha lasciati

Predicando a testa in giù. Per Rino Gaetano

Un podcast su BetteRadio: un viaggio in quattro puntate nell’universo di Rino Gaetano. L’urgenza, il sesso, la poetica, la politica, il fraintendimento, la giullaranza, il meridione, la società, lo sberleffo, l’irriverenza.Rino Gaetano è un universo in cui possiamo perderci con estremo piacere, ma da cui capita di uscire un po’ sconvolti per la straordinaria potenza… Continua a leggere Predicando a testa in giù. Per Rino Gaetano

Totalitarismi. Le interpretazioni del fascismo nella scuola di Francoforte

Un’anticipazione del convegno che si terrà a Venezia dal 19 al 21 maggio «Critica e prassi. Gramscismo e Scuola di Francoforte a confronto». Qui Stefano Petrucciani, in un articolo apparso su il manifesto, analizza le tappe della ricerca della scuola di Francoforte sul Fascismo e i totalitarismi. Nella Scuola di Francoforte una riflessione di ampio… Continua a leggere Totalitarismi. Le interpretazioni del fascismo nella scuola di Francoforte

Il poeta Miguel Hernández è stato ucciso 80 anni fa

Il 28 marzo 1942, moriva di tubercolosi polmonare, in una tetra e dimenticata prigione di Spagna, il poeta Miguel Hernández. Aveva 32 anni. La fame, gli stenti, le privazioni, il duro trattamento carcerario riservato “ai politici,” cioè agli sconfitti di parte repubblicana, casualmente o miracolosamente scampati alla vendetta e alle fucilazioni dei falangisti, e infine… Continua a leggere Il poeta Miguel Hernández è stato ucciso 80 anni fa