Torino :: La nuova frontiera della repressione: i fogli di via

Con un po’ di ritardo rendiamo nota una vicenda inquietante. Ancora una volta alla ribalta la Questura di Torino e suoi metodi repressivi cari alla politica e agli interessi economici dei potentati torinesi.
L’invio di “fogli di via” per allontanare, come pericolosi, giovani dimostranti. Mentre alcuni devono ancora riceverlo ad altri è già stato annullato, come sembra possa accadere per buona parte dei colpiti da questo ignobile provvedimento arbitrario e spesso ingiustificato.

Qui di seguito riportiamo un articolo di Altreconomia apparso alla fine di agosto e ripreso da volerelaluna il 29 agosto.

La nuova frontiera della repressioni: i fogli di via, Bongioanni.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.