Aiutiamo Yero, vuole tornare a casa!

Yero K., è senegalese, ha 30 anni, vuole tornare a casa.

Yero è in Italia da otto anni, ora è senza documenti, vive per strada, da qualche anno è approdato a Biella, è stanco vuole tornare a casa.

Abbiamo bussato a tutte le porte degli organismi preposti, fino al Ministero, per accedere alla procedura di “rimpatrio volontario”, tante volte pubblicizzata dai governi. Una di noi ha fatto anche un “corso di formazione” in Prefettura per apprendere le regole del rimpatrio. Ma non c’è nulla, non funziona nulla!

Quella stessa persona “formata” è entrata direttamente in contatto con il Consolato del Senegal a Milano, ora abbiamo un appuntamento, abbiamo in mano l’atto di nascita di Yero, otterremo un Foglio di transito che gli permetterà di tornare in Senegal.

Ora dobbiamo “accompagnarlo” al rientro nel suo paese con l’aiuto di esperti. Ora dobbiamo trovare il denaro per il viaggio fino a Dakar e poi al suo villaggio che dista 12 ore dalla capitale.

Chiediamo aiuto a tutte e tutti, perché nemmeno le leggi per l’espulsione di Salvini o gli accordi bilaterali di Minniti riescono a tramutarsi in moneta, è solo brutta propaganda!

Aiutiamo Yero a tornare a casa, è fragile, è stanco, deluso, vuole tornare!

Inviate il denaro a:

Arci solidarietà Thomas Sankara

IBAN: IT89D0609022301000001000941

Causale: rimpatrio Yero

Grazie per ciò che vorrete fare.

Arci solidarietà Cicloofficina Thomas Sankar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.