31/1-2/2, Coordinamento Antifascista Biellese :: Torino, 3 giorni contro il CPR

liberitutti!,migranti 14 Gennaio 2020 | 0 Comments

Da venerdì 31 gennaio a domenica 2 febbraio parteciperemo alla 3 GIORNI Contro Il CPR organizzata a Torino.

Da Biella, grazie alla Cicloofficina Thomas SankaraOcchieppo Inferiore, via Monte Cucco, 6; tel 3482257079 attiveremo un punto di raccolta cibo e indumenti per i detenuti del CPR di Torino.
⬇️ Nel primo commento a questo post potete trovare la lista dei cibi che possono entrare all’interno della struttura.

Da sabato 1 febbraio, invece, parteciperemo al presidio che si svolgerà all’angolo tra via Monginevro e C.so Brunelleschi davanti le mura del CPR di Torino, a partire dal pomeriggio per continuare fino alla domenica.

I CPR sono lager dove le persone vengono rinchiuse su base etnica con la sola colpa di non avere un permesso di soggiorno valido e aggiornato. Da questi lager partono le deportazioni di Stato verso i paesi di origine. Nelle ultime due settimane questi luoghi di detenzione hanno ammazzato due persone: Aymen nel CPR di Caltanissetta e Vakhtang Enukidze nel CPR di Gradisca. Quest’estate a morire ammazzato da questi luoghi di detenzione fu Faisal, a Torino. Questo episodio diede il via ad una rinnovata ondata di rivolte che, ad oggi, ha portato alla quasi totale distruzione del CPR di Torino.

Non possono esistere CPR diversi da quello che sono oggi, questi veri e propri lager non sono riformabili e le coraggiose rivolte dei detenuti ci hanno insegnato che l’unica soluzione è la loro chiusura.

TUTTI E TUTTE LIBERE!

RACCOLTA ABITI E CIBO PER I MIGRANTI RINCHIUSI AL CPR DI TORINO (via Santa Maria Mazzarello 31/ente gestore GEPSA)
ABITI:
Maglioni, giacche, intimo, calze SOLO ABITI DA UOMO. Nel CPR di Torino esiste solo area maschile.

🥑🌶🍋🍞ALIMENTIAMO LA PROTESTA.
LISTA E SUGGERIMENTI.
NO cibo da cucinare (“non possono neanche solo scaldarlo)
SI ma CON MODERAZIONE cibi freschi (non hanno un frigo per cui saranno i primi ad essere mangiati. Es mozzarella, formaggi vari.)
NO CIBO IN LATTA O IN VETRO. sono considerate alla stregua di un arma.
Per cui: bevande tipo the freddo, latte, acqua, succhi.
Tetrapak con ceci, lenticchie, legumi etc..
Biscotti, cracker, formaggini, frutta secca.
TUTTO ciò che è confezionato industrialmente può entrare.
FRUTTA e Verdura che possa essere consumata senza che necessiti di essere cucinata.

Leave a Reply