Letture utili :: E’ uscito il n.49 di Alternative per il Socialismo

letture belle e utili 8 marzo 2018 | 0 Comments

Da Mercoledì 28 febbraio in uscita il numero 49
(Marzo-Aprile 2018)

La difficile strada per la crescita di una soggettività antagonista – Se la ripresa economica consolida la crisi – I casi Whirpool, Amazon e simili – Conseguenze sociali ed ecologiche del Piano Industria 4.0 – Diseguaglianze e antifascismo oggi – Le donne: sviluppo del movimento e nuovi problemi – L’Italia, le elezioni nel dissolvimento/mutazione del Pd – Dal mondo: l’Europa franco-tedesca, gli Usa dell’era Trump, la Palestina – Pietro Ingrao, un omaggio “inedito” – Lenin e il capitalismo di Stato

Bertinotti, Forges Davanzati, Revelli, Morgantini, Portelli, Russo, Agostinelli, Sai, Serafino, Griseri, Demichelis, Sarasini, Gianni, Tocci, Beolchi

LA DIFFICILE STRADA PER LA CRESCITA DI UNA SOGGETTIVITÀ ANTAGONISTA
Le cause motrici della crisi della democrazia rappresentativa, della irrilevanza attuale della politica, sono la crisi sociale e la mancata risposta ad essa, la mancanza di un’alternativa. Questa è la talpa che scava da tempo sotto l’edificio democratico e che ha falsificato tutte le repliche che la politica ha escogitato per eludere il problema di fondo, dal primato della governabilità, alle riforme istituzionali, al “pilota automatico” del governo dell’economia. Il processo ha ora investito in pieno il Pd, che ne è stato l’ultimo proconsole in ordine di tempo. Le elezioni ne sono terremotate. L’osceno spettacolo che in esse si rappresenta ne costituisce l’evidenza, anche se i protagonisti ci mettono pure del loro. Sono le prove generali della dissoluzione di un sistema politico con ciò che ne ha costituito, o ha preteso di costituirne, l’architrave. Tutto si fa terribilmente provvisorio, precario. Le alleanze, come i partiti. Le prime si formano per scomporsi, i secondi sono diventati congiunturali, dipendenti dai destini dei loro leaders. Resta, come un cattedrale nel deserto, la calamita del governo, senza più, però, lo spolvero della governabilità vincente.
FAUSTO BERTINOTTI

IL TEMA

IL CORTOCIRCUITO DEL NEOMERCANTILISMO – GUGLIELMO FORGES DAVANZATI

NUOVO FEUDALESIMO E NUOVI FASCISMI – MARCO REVELLI

IL MONDO

UN MONDO CAPOVOLTO – LUISA MORGANTINI

LO SFALDARSI DEL “SOGNO AMERICANO” E LA CRISI DELLA MIDDLE CLASS – ALESSANDRO PORTELLI

UNIONE EUROPEA: I DISEGNI DELLE ÉLITE – FRANCO RUSSO

NELLA CRISI SOCIALE

CONNESSI MA LONTANI. IL PIANO NAZIONALE INDUSTRIA 4.0 – MARIO AGOSTINELLI

PROTAGONISTI O PRIGIONIERI? IL CASO AMAZON – MARIO SAI

IN QUEL ’77 OPERAIO INIZIÒ IL CANTO DEL CIGNO DELL’UTOPIA DELLA FLM – ADRIANO SERAFINO

CASI

I LICENZIAMENTI ALL’EMBRACO: UN CASO DI SCUOLA DELLA COMPETIZIONE NELLA UE  PAOLO GRISERI

EGEMONIA E DOMINIO: IL TECNO-CAPITALISMO    LELIO DEMICHELIS

SOTTO IL SEGNO DELLA VIOLENZA. A PROPOSITO DEI MOVIMENTI NEO-FEMMINISTI E VIOLENZA MASCHILE  – BIA SARASINI

LE ELEZIONI DEL NOSTRO SCONTENTO  – ALFONSO GIANNI

L’OSPITE

PERSONA E POLITICA NELLA MEMORIA DI PIETRO INGRAO. IL FASCINO DELL’INEDITO  – WALTER TOCCI

IL SAGGIO

DOPO LA RIVOLUZIONE. CHE FARE? 

Appendice: CAPITALISMO DI STATO NEL PENSIERO DI LENIN  – LUCIANO BEOLCHI

Leave a Reply