I coloni israeliani sradicano oltre 1200 alberi di ulivo. 5700 dall’inizio dell’anno!

bastaguerre!,globalizzazione,liberitutti! 7 aprile 2014 | 0 Comments

I coloni sradicano oltre 1200 alberi di ulivo.

5700 dall’inizio dell’anno

Il 26 marzo, un gruppo di coloni ha sradicato più di 1200 piantine di ulivo in uno dei terreni agricoli palestinesi a nord della città di Ramallah, al centro della Cisgiordania occupata.

Rahbi ‘Awad, presidente del consiglio comunale di Tarmus‘yya, nella regione di Ramallah, ha affermato, in una dichiarazione inviata a Quds Press, che un gruppo di coloni ebrei ha cominciato un’azione di sabotaggio, sradicando centinaia di alberi e alberelli di ulivo, piantati nei terreni della regione di al-Dharat, a est della città, aggiungendo che gli abitanti della zona avevano piantato, circa due mesi fa, quasi 4000 piantine di ulivo, per proteggere i propri terreni dal rischio della confisca, dal momento che l’occupazione sequestra le terre per crearvi insediamenti.

‘Awad ha osservato che i coloni hanno rubato numerosi alberelli di ulivo e distrutto irrimediabilmente gli alberi adulti.

E’ interessante sottolineare che gli estremisti ebrei hanno cominciato meno di un mese fa a irrompere nei terreni per sradicare e abbattere migliaia di ulivi e di mandorli nelle città a nord di Ramallah, soprattutto nelle cittadine di Sanjal e di Tarmus‘yya.

Dall’inizio dell’anno, in tutta la Cisgiordania, il numero di ulivi distrutti è di 5.700.

( Fonte: Infopal.it )

Leave a Reply