Appello di solidarietà con gli insegnati che non insegnano più!

Comitato agitazione scuole biellesi,movimenti&reti 13 settembre 2010 | 0 Comments

Cari colleghi,

come saprete, in seguito all’aumento del numero di allievi per classe e alla contrazione del numero di lezioni offerto agli studenti, decine di docenti che per anni  sono stati impegnati nella scuola non hanno più avuto incarichi.

Molti ora versano in gravi difficoltà economiche e di fronte a loro vedono poche prospettive di lavoro.

In questa situazione, deve essere un nostro impegno morale  favorire un loro rientro nel mondo della scuola, invitiamo pertanto tutti i docenti a tempo indeterminato, coloro che hanno avuto incarichi annuali con cattedre a 18 ore a non prendere spezzoni orari aggiuntivi, se non dopo che  le segreterie abbiano  verificato l’indisponibilità dei docenti  inseriti nelle graduatorie e privi di incarico.

Per alcuni colleghi, effettuare 4 ore in un istituto, 3 ore in un altro, 2 in un terzo, può voler dire mettere insieme un reddito di 600-700 euro necessari a sé e alla propria famiglia per poter vivere e nello stesso tempo poter continuare a svolgere il lavoro che hanno scelto.

Non assumiamoci noi la responsabilità di togliere occasioni di lavoro a chi oggi ne ha bisogno.

Cordialmente

Un gruppo d’insegnanti  in ruolo delle scuole  Biellesi.

Leave a Reply