La diaspora Tamil vince la prova della democrazia e indica la strada della partecipazione collettiva della comunità

globalizzazione,La città di sotto 22 Marzo 2010 | 0 Comments

Domenica 21 in tutt’Italia, come è già accaduto e in seguito accadrà in tutto il mondo, la diaspora Tamil ha eletto i propri rappresentanti regionale e nazionali e indetto un un referendum sull’autodeterminazione del popolo Tamil in Sri Lanka (vedi http://www.elezionitamil.it/).

Una straordinaria prova di democrazia, la caparbia volontà di essere protagonisti della propria storia anche lontani dalla terra d’origine.

Questa è la manifestazione della volontà di dialogo del popolo Tamil con il mondo, è la dimostrazione della natura democratica. libera e pluralista della politica dei Tamil a tutte le latitudini.

Il risultato referendario dimostra che la volontà della diaspora Tamil coincide con quella della lotta del popolo Tamil in Sri Lanka e che qualsiasi accusa di terrorismo è falsa e fuorviante, frutto della miopia dei governi occidentali che non vogliono vedere il massacro in corso in quel paese ad opera dell’esercito governativo.

Nel biellese la comunità Tamil ha costruito il suo percorso democratico con l’aiuto del Laboratorio sociale “la città di sotto che ha garantito la correttezza dell’evento elettorale.

Ringraziamo Apertamente per l’aiuto che ci ha fornito, ma soprattutto ringraziamo la comunità Tamil per l’opportunità che ci ha dato di “scoprire” che la democrazia rappresentativa ha ancora un valore, soprattutto per coloro che credono nella partecipazione colletiva alle sorti della propria comunità.

marco  sansoè  e  renato “tusci” rovere

Leave a Reply