Primo sciopero generale contro il governo Draghi

L’11 ottobre si è svolto il primo Sciopero Generale contro le politiche del Governo Draghi. Proclamato da 15 organizzazioni dei sindacati di base (per la prima volta insieme) ha riempito le piazze delle principali città italiane. I sindacati confederali non c’erano: ancora una volta hanno scelto la via, autoreferenziale, della convocazione al tavolo del Governo… Continua a leggere Primo sciopero generale contro il governo Draghi

C’era il Fascismo, oggi c’è la “fascistizzazione” della società

E’ come dice Landini, l’assalto alla Cgil è un attacco fascista preordinato. Quelli che l’hanno compiuto non sono i “manifestanti No Green Pass” sono aderenti ai gruppi della destra fascista che hanno usato la manifestazione per agire come sanno fare e hanno sempre fatto. Interessante è interrogarsi come sia stato possibile. Sottovalutazione della Questura e… Continua a leggere C’era il Fascismo, oggi c’è la “fascistizzazione” della società

Schiavi Sfruttati Resistenza …di Sonia Modenese

Marx aveva previsto che ci fossero nel capitalismo crisi periodiche legate alla sovrapproduzione di beni che avrebbero portato ad una contrazione dei prezzi, per cui il Capitale per mantenere il profitto avrebbe dovuto contrarre il costo del lavoro; parimenti Marx aveva previsto che il sistema capitalistico avrebbe sempre più adottato forme di sfruttamento del lavoro,… Continua a leggere Schiavi Sfruttati Resistenza …di Sonia Modenese

Draghi e noi :: I poveri non hanno colpe, la politica e le imprese sì

Sempre più insopportabili sono le omertose e fuorvianti analisi dei dati macroeconomici fornite dai media e le considerazioni acritiche e ossequiose della politica, anche quella d’opposizione, sull’azione economica del governo Draghi. In particolare sui temi del lavoro, tacendo delle “disperate” vertenze in corso, si fa a gara a chi è più “responsabile”. Chiudendo con la… Continua a leggere Draghi e noi :: I poveri non hanno colpe, la politica e le imprese sì

Per Gigi Lacchia a due anni dalla morte …di Pierangelo Favario

«Gigi era un intellettuale e un rivoluzionario, che ha speso la sua intera vita, lunga ma comunque troppo breve per chi gli ha voluto bene e ha avuto la fortuna di conoscerlo e partecipare in qualche modo al suo lavoro intellettuale, nel confronto continuo con la realtà che stava vivendo e nella ricerca di modalità… Continua a leggere Per Gigi Lacchia a due anni dalla morte …di Pierangelo Favario

Green Pass. Quando il potere offende e abbandona pezzi di società

Riflessione interessante di Pier Giorgio Ardeni apparsa su il manifesto del 4 settembre. Eppur si muove, anche la sinistra… Già investito da una pandemia cui ha dato più di altri – ai primi posti in Europa per numero assoluto di decessi e per concentrazione degli stessi – questo povero Paese aveva pur superato la prima… Continua a leggere Green Pass. Quando il potere offende e abbandona pezzi di società

Un libro :: La sinistra e la controriforma sanitaria

Per fermare il processo di controriforma sanitaria favorita dalla sinistra di governo occorre una nuova “riforma sanitaria” e nel Pnrr c’è solo la vecchia politica sanitaria. Questi i contenuti di un libretto importante scritto da Ivan Cavicchi, La sinistra e la sanità. ed. Castelvecchi. Qui un intervento di Ivan Cavicchi apparso su il manifesto di… Continua a leggere Un libro :: La sinistra e la controriforma sanitaria

Un libro :: Un’audace riflessione sui cambiamenti del lavoro digitale

Teresa Numerico presenta su il manifesto il nuovo libro di Sergio Bellucci, AI-Work. Un libro che ci “costringe” a rileggere la società tenendo insieme i mutamenti tecnologici, antropologici e politici. Il ‘900 è davvero finito e con esso quel capitalismo, quella società e una certa idea di politica. Ci troviamo in una fase in cui… Continua a leggere Un libro :: Un’audace riflessione sui cambiamenti del lavoro digitale

La “dichiarazione di Bao Yiang”. I compagni, il green pass e noi

Da NapoliMONITOR un racconto di ordinaria quotidianità modenese di Giovanni Iozzoli che scava nelle contraddizioni di una sinistra che non c’è. https://napolimonitor.it/la-dichiarazione-di-bao-yiang-i-compagni-il-green-pass-e-noi/ Qualche giorno fa sono stato ufficialmente convocato presso il bar dei cinesi, sulla via Emilia, dai miei due amici e compagni  Rino e Carolina. Era un po’ di tempo che non li vedevo. Dopo qualche convenevole… Continua a leggere La “dichiarazione di Bao Yiang”. I compagni, il green pass e noi