Il PD, Renzi e il nuovo che avanza…

La città di sotto,uscire dalla politica 13 Agosto 2019 | 2 Comments

Oggi, martedì 13/8, ore 13, Renzi al TG2: …perché un governo istituzionale?… “la priorità è portare a casa l’abbassamento delle tasse ed evitare che l’Italia vada in recessione”.

Geniale! E’ il nuovo che avanza, è la proposta alternativa che prende forma, è la dirompente proposta di un partito che vorrebbe essere l’unica alternativa a Salvini e alla deriva autoritaria in corso.

Queste cose le dicono tutti, Salvini in testa, dove sta l’ipotesi alternativa alle destre e ai 5stelle? E’ così che si andrà alle elezioni anticipate, è così che si vogliono evitare le elezioni anticipate? E’ questo il programma?

Se si provasse a dire: riduzione delle tariffe dei servizi pubblici (sanità, scuola, trasporti e energia); eliminazione del numero chiuso nelle Università; investimenti nella scuola (dall’infanzia all’Università); aumenti generalizzati dei salari e degli stipendi; riduzione dell’orario di lavoro nei servizi e nell’industria; incentivi alle imprese solo per uscire dal lavoro precario; lotta all’evasione fiscale, riforma fiscale per aliquote graduali e patrimoniale per i redditi più alti; abolizione del reato di clandestinità, piano europeo di accoglienza dei migranti e ridiscussione delle regole relative; investimenti per un piano di riassetto idrogeologico del territorio; investimenti per un piano di riorganizzazione del patrimonio artistico e culturale, ritiro dei nostri contingenti militari all’estero, …

Non sarebbe questa un’ipotesi alternativa per la quale varrebbe la pena di aprire una campagna elettorale, solo rinviabile ma inevitabile, addossando su Salvini la colpevole responsabilità dei provvedimenti che giacciono in Parlamento e non verranno approvati (precari, famiglie, viabilità,…)? Anche se Salvini vincesse…, non sarebbe questo un modo per avviare il processo di ricostruzione di una coalizione sociale a sinistra?

marco sansoè

2 Responses on “Il PD, Renzi e il nuovo che avanza…”

  1. dennis ha detto:

    Grazie,marco
    con il ritiro dei nostri contingenti militari all’estero,é un’ottima piattaforma.

  2. Marco Sansoè ha detto:

    Grazie Dennis, ho aggiunto “il punto”.
    ciaociao
    marco

Leave a Reply