Libera. In ricordo delle vittime delle mafie, giovedì 21 marzo

liberitutti!,news 19 Marzo 2013 | 0 Comments

GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL’IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME DELLE MAFIE

GIOVEDI 21 MARZO 2013

Alle 18,00 sotto i portici del Comune di Biella si leggeranno i nomi delle vittime innocenti di tutte le mafie.Alle 19,30 Libera Biella festeggia i 18 anni con un aperitivo al Solletico Cafè.

La Giornata della Memoria e dell’Impegno intende ricordare tutte le vittime innocenti delle mafie.

Sono oltre 900 i nomi di semplici cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell’ ordine, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali morti per mano delle mafie solo perché…, con rigore e coerenza, hanno compiuto il loro dovere.
Il 21 marzo, primo giorno di primavera, è il simbolo della speranza che si rinnova ed è anche occasione di incontro con i familiari delle vittime che in Libera hanno trovato la forza di risorgere dal loro dramma, elaborando il lutto per una ricerca di giustizia vera e profonda, trasformando il dolore in uno strumento concreto, non violento, di impegno e di azione di pace.
La presenza a questa giornata è quindi un modo per raccogliere il ricordo delle vittime innocentemente uccise dalla criminalità organizzata, per stringerci attorno ai familiari e per dimostrare una volontà di partecipazione, un coraggio non gridato, non esibito, semplicemente civile.
Fin dalla sua istituzione la giornata vuole essere anche una dichiarazione di impegno, nella consapevolezza che il miglior modo per ricordare tutte le vittime delle mafie sia quello di compiere tutti fino in fondo il nostro dovere: piccole pratiche di responsabilità quotidiane che, se diffuse e condivise, possono dar luogo all’agire della corresponsabilità.
“Loro sono morti perché noi non siamo stati abbastanza vivi”, sono le parole con cui Gian Carlo Caselli, meglio di ogni altro, ha espresso quale sia il modo migliore per onorare quelle vittime: essere vivi, in altre parole, essere cittadini.
LIBERA BIELLA

Leave a Reply